Confronta

Inizia a pensare alle cose importanti da considerare quando inizi la ricerca del tuo immobiliare o del tuo acquirente. Selezionare una delle domande più frequenti per saperne di più sull’acquisto, la vendita, o la locazione di beni immobili.

Domande relative all’acquisto

Può una casa diminuire di valore?

In generale, i beni immobili non si svalutano, o meglio, non è molto comune che subiscano una svalutazione. Questo è il motivo per cui ogni bene immobiliare è un grande investimento. Assicurati di valutare attentamente la posizione nella scelta di una casa, perchè l’evoluzione di un’area può influenzare il valore futuro di un’immobile.

Se ci si trova in una zona di recente sviluppo, fate qualche ricerca sulla costruzioni delle aree circostanti per determinare se esse possono influenzare, in qualche modo, il valore della casa.

Meglio investire su una costruzione nuova o da ristrutturare?

E’ solo una questione di preferenza, sia le abitazioni di nuova costruzione che quelle più vecchie, offrono vantaggi diversi a seconda del gusto e dello stile di vita.

Le case più vecchie generalmente costano meno delle nuove, ma questa è solo la regola generale visto che ci sono molti casi in cui case nuove possono costare meno delle vecchie. La maggior parte delle abitazioni di recente costruzione non hanno un giardino grande o una vista panoramica.

Le tasse su alcune abitazioni vecchie possono essere inferiori. Alcune persone sono affascinati dall’eleganza di una casa più grande, ma evitano di acquistarla perché sono preoccupati per i potenziali costi di manutenzione.

In un’abitazione nuova, è possibile scegliere i propri schemi di colore, pavimenti, mobili da cucina, elettrodomestici, cablaggio personalizzato per la TV, computer, telefoni e altoparlanti, ecc. Inoltre hanno più opzioni di personalizzazione come armadi extra-large o bagni grandi con vasche. Un’abitazione datata sarà stata arredata e costruita in base alle esigenze del precedente proprietario e potrebbero essere necessari molti soldi per rimodernarla o cambiarne stile e struttura interna.

Le case di nuova generazione di solito hanno maggiore attenzione al risparmio energetico ed usano materiali isolanti o tecnologie radianti che abbassano i costi energetici futuri per il proprietario. Nelle abitazioni di nuova generazione cucine e lavanderie sono progettate per ospitare elettrodomestici più efficienti  e a maggior risparmio energetico. Le vecchie abitazioni di solito sono più dispendiose dal punto di vista energetico, a meno che non abbiano subito un restyling energetico.

Le nuove abitazioni di solito sono più sicure dal punto di vista sismico poichè i costruttori devono seguire linee guida molto severe per osservare le norme di sicurezza antisismica. Inoltre le case nuove di solito sono più sicure e utilizzano materiali antincendio.

Le abitazioni datate possono essere meglio giudicate per la loro qualità e la loro bellezza senza tempo. Le abitazioni nuove, che inizialmente sembrano ben fatte, con il tempo potrebbero rivelare l’uso di materiali da costruzione scadenti o lavorazione fatti in modo scadente.

Come si può vedere ci sono vantaggi e svantaggi per entrambe le soluzioni, e in realtà per scegliere la soluzione giusta dovete considerare ciò di cui avete bisogno e cosa state cercando in una casa.

Chi è un'agente immobiliare?

Un agente immobiliare è una persona esperta in campo immobiliare che sa guidare verso l’acquisto di un’immobile adatto alle più svariate esigenze e sa gestire in modo corretto una compravendita immobiliare. Ad esempio, un agente immobiliare è in grado di valutare il prezzo di mercato di un’immobile e vedere se si adatta o meno alle esigenze del potenziale compratore, se il costo di mantenimento futuro potrà essere eccessivamente alto o se il riscaldamento costerà una vera e propria fortuna.

Fate verifiche sull'immobile?

Certamente. E’ nostra consuetudine effettuare visure presso la Conservatoria con metodo “on line”, verificando così se sugli immobili in corso di trattativa esistano posizioni giuridiche tali da pregiudicarne la cessione.

Quali spese e tasse dovrò pagare all'acquisto?

Oltre al pagamento della provvigione d’agenzia per il servizio svolto, da saldarsi a rogito avvenuto, le spese e le tasse si diversificano come segue:nel caso si acquisti un immobile da un privato con i benefici “1° Casa” (abitazione principale con obbligo di residenza), l’imposta sarà del 2%, oltre a 100 Euro di imposte catastali, mentre nel caso l’acquisto fosse destinato ad una “2° Casa” (abitazione saltuaria e non principale) l’imposta sarà del 9%, oltre a 100 di imposte catastali.
Le imposte saranno poi calcolate sul valore catastale del fabbricato. A queste imposte d’acquisto va aggiunta la parcella del Notaio per la compravendita e nel caso di mutuo ipotecario anche le spese Notarili per l’atto di mutuo ed iscrizione d’ipoteca.

Quali sono le fasi di una compravendita immobiliare?

Dopo aver individuato un immobile potenzialmente adatto alle proprie esigenze immobiliari la prima fase è visitare l’immobile: noi ti guideremo nella visita per farti scoprire tutte le caratteristiche peculiari dell’immobile. Se l’immobile in vendita è piaciuto, si passa alla compilazione di una Proposta d’Acquisto che deve contenere un assegno intestato al Venditore come garanzia e anticipo della Caparra Confirmatoria da versare al Compromesso (o Contratto Preliminare). La proposta sarà subito discussa col Venditore e sarà data all’Acquirente, nel più breve tempo possibile, una risposta.
In caso di proposta accettata si passa alla stesura del Contratto Preliminare (o Compromesso) in ufficio o, se richiesto, dal Notaio. Qui verrà versato al Venditore il residuo della Caparra Confirmatoria e saranno definiti i vari accordi della compravendita nonchè saldata la provvigione all’Agente Immobiliare. L’ultima fase è quella del Rogito Notarile in cui la proprietà viene interamente trasferita e le chiavi consegnate.

Come si procede per l'acquisto?

Identificato l’immobile di vostro gradimento dovrete compilare una “Proposta d’acquisto” nella quale saranno definiti i dati fondamentali dell’acquisto, prezzo, pagamento e tempi. Verserete una piccola somma a titolo di deposito cauzionale con assegno intestato al venditore. Nel caso la proposta non venga accettata vi sarà reso l’assegno versato e deciderete se formularne un’altra o rinunciare a procedere. Nel caso invece d’accettazione della proposta si passerà al “Compromesso” con il versamento della caparra, questa è solitamente pari al 10% dell’importo del bene che si va ad acquistare.

Cosa è il contratto preliminare (compromesso)?

Dopo le trattative verbali (dirette o indirette) condotte mediante l’ausilio dell’agenzia immobiliare, con i proprietari dell’immobile che si intende acquistare, difficilmente le parti sottoscriveranno direttamente il Rogito Notarile di Compravendita (contratto definitivo), ma nella quasi totalità dei casi, prima di addivenire al Rogito Notarile di Compravendita, stipuleranno un Contratto Preliminare e/o una Proposta d’Acquisto.
Il Contratto Preliminare, o la Proposta d’Acquisto in forma più ridotta, hanno lo scopo di fissare gli obblighi ed i diritti dell’acquirente, del venditore e l’obbligazione reciproca delle parti di stipulare in futuro il contratto definitivo. Il preliminare deve essere stipulato in forma scritta e contenere gli elementi essenziali, rimandando ad un momento successivo il controllo sull’esistenza dei presupposti e di eventuali vizi o sopravvenienze della cosa oggetto della contrattazione.
L’agenzia immobiliare vi guiderà in tutte le fasi della trattativa e della sottoscrizione di eventuali accordi preliminari fino alla stipula del rogito definitivo, mettendovi a disposizione tutta la propria esperienza commerciale, oltre a quella tecnica e finanziaria mediante la collaborazione di professionisti del settore.

Offrite assistenza tecnica per i lavori di manutenzione e/o ristrutturazione?

Forniamo tutta l’assistenza necessaria per i vostri futuri lavori edili rivolti alla manutenzione, alla ristrutturazione o alla ricostruzione degli immobili acquistati, grazie alla collaborazione con professionisti del luogo come Geometri o Architetti che procederanno poi a contattare Artigiani o Imprese edili per il corso dei lavori.federal tax return where PMI is insurance and offers no deduction.

Offrite servizi finanziari di qualche tipo?

Non direttamente, tuttavia la nostra esperienza in campo immobiliare ci fa restare costantemente aggiornati sulle questioni relative ai finanziamenti bancari, bonus 1° casa, bonus ristrutturazioni, detrazioni e vantaggi fiscali generici relativi al campo immobiliare. Sappiamo ben indirizzare i nostri clienti verso gli istituti finanziari migliori e suggerire le formule a loro più vantaggiose.

Cosa è un mutuo e a chi mi devo rivolgere?

Il mutuo è il principale contratto di prestito effettuato dalle banche alle famiglie e alle imprese.

Consiste nel trasferimento di una somma di denaro da un soggetto, detto mutuante (la banca), ad un altro soggetto, detto mutuario. Quest’ultimo si assume l’obbligo di restituire al mutuante altrettanto denaro.

Il mutuo è un contratto reale e può essere sia a titolo gratuito sia a titolo oneroso: se è a titolo oneroso, chi ha ricevuto in prestito il denaro, dovrà corrispondere gli interessi. Nella pratica, essendo il mutuante una banca, il mutuo è abitualmente a titolo oneroso e verrà restituito alla banca dal soggetto mutuario, con rate di solito versate mensilmente. Gli interessi possono essere liberamente stabiliti tra le parti, sempre nel rispetto dei tassi di usura.
Una tra le figure più diffuse nella prassi è il mutuo immobiliare, concesso dalle banche per soddisfare esigenze di denaro in qualche modo collegate all’acquisto o alla ristrutturazione di un bene immobile.
Sul nostro sito potrai trovare un widjet (Calcola mutuo) con cui potrai calcolare, in modo semplice, il mutuo di cui hai bisogno per l’acquisto del tuo immobile.

Che cosa è la fideiussione?

Una persona terza (fideiussore) fa da garante a un soggetto debito verso un altro soggetto , per l’adempimento di un’obbligazione.
DAL CODICE CIVILE (art. 1936)
È fideiussore (solitamente una banca o un’assicurazione) colui che, obbligandosi personalmente verso il creditore, garantisce (promessa unilaterale) l’adempimento di un’obbligazione altrui. La fideiussione è efficace anche se il debitore non ne ha conoscenza.

Che cosa è la permuta?

La permuta è il contratto che ha per oggetto il reciproco trasferimento della proprietà di cose, o di altri diritti, da un contraente all’altro. (art. 1552 Cod.Civ.).

Cosa deve contenere un'atto per compravendita immobiliare?

Dal 2010, gli Atti da trascrivere debbono contenere, a pena di nullità:

  • i dati catastali (come già avveniva);
  • le planimetrie depositate in catasto delle unità immobiliari urbane e la dichiarazione della loro conformità allo stato di fatto;
  • la dichiarazione dei proprietari in cui si affermi la corrispondenza tra i dati catastali, la planimetria e la realtà dell’immobile.

In altre parole alla data del contratto, i documenti che rappresentano ed identificano l’immobile dovranno essere già completamente aggiornati (e non in fase di aggiornamento).

Le spese del contratto (imposte e Notaio) sono a carico del compratore?

Il contratto, una volta sottoscritto dalle parti identificate dal Notaio, viene registrato presso l’Ufficio del Registro e depositato presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari. Solo dopo la trascrizione in questi ultimi, il contratto è opponibile a terzi.
Sono a carico del compratore tutte le spese del contratto.
Fanno eccezione le spese dell’agenzia (a carico di entrambi, salvo accordi diversi), le spese per eventuali aggiornamenti della documentazione riguardante l’immobile (a carico del venditore, il quale è tenuto a fornire tutta la documentazione necessaria per l’atto notarile, AGGIORNATA allo stato di fatto), la relazione tecnica (a carico del compratore o dell’acquirente, a seconda del comune in cui si trova l’immobile venduto), e l’Attestato di Prestazione Energetica (obbligatorio dal 2009, a carico del venditore).

Domande relative all’affitto

Che cosa è la cauzione?

La cauzione è il deposito di una somma di denaro o di titoli a garanzia dell’adempimento di un obbligo.

Che cosa è la caparra?

La caparra è una somma di denaro o altro bene fungibile che una parte contraente versa all’altra quando viene stipulato un contratto, specie preliminare, a garanzia dell’adempimento o come penale in caso di recesso ingiustificato.

Domande relative alla vendita

Vorrei affidarvi la vendita di un immobile, è possibile?

Certo che è possibile. Se sei interessato a vendere un tuo immobile, anche se necessita di manutenzione o lavori di consolidamento, ed è posto nell’Area della provincia di Arezzo, contattaci telefonicamente o per e.mail, concorderemo un appuntamento sul luogo, con l’occasione riceverai anche una nostra valutazione commerciale e le condizioni d’agenzia per formalizzare la vendita.

Perché dovrei affidare il mio immobile alla vostra agenzia?

Perché la nostra agenzia si avvale di una lunga esperienza e di una banca dati immobiliare “on line”, che introduce un nuovo modo di offrire e ricevere informazioni a carattere immobiliare. I nostri continui investimenti e il nostro marketing “mirato” portano molti utenti a consultare il nostro sito internet. In questo sito sono infatti presenti, ed aggiornati quotidianamente, rustici, poderi, casali, terreni ideali per l’agriturismo, case, appartamenti, ville, lotti edificabili, edifici di nuova costruzione e tutte le altre offerte relative alle diverse zone di Arezzo.

Se metto in vendita la mia casa che documenti servono?

Per prima cosa servono tutti gli atti che dimostrano la provenienza e la proprietà dell’immobile: rogito, atti notarili come donazioni, successioni, divisioni. Serve la certificazione di abitabilità e di conformità urbanistica oltre a una visura la catasto e al registro immobiliare. E’ bene procurarsi anche la documentazione tecnica e edilizia sull’immobile.

Chi è un'agente immobiliare?

Un agente immobiliare è una persona esperta in campo immobiliare che sa guidare verso l’acquisto di un’immobile adatto alle più svariate esigenze e sa gestire in modo corretto una compravendita immobiliare. Ad esempio, un agente immobiliare è in grado di valutare il prezzo di mercato di un’immobile e vedere se si adatta o meno alle esigenze del potenziale compratore, se il costo di mantenimento futuro potrà essere eccessivamente alto o se il riscaldamento costerà una vera e propria fortuna.

Quali sono le fasi di una compravendita immobiliare?

Dopo aver individuato l’acquirente interessato all’immobile, lo guidiamo nella visita dell’immobile illustrandogli tutte le caratteristiche peculiari. Se l’immobile in vendita è piaciuto, si passa alla compilazione di una Proposta d’Acquisto che deve contenere un assegno intestato al Venditore come garanzia e anticipo della Caparra Confirmatoria da versare al Compromesso (o Contratto Preliminare). La proposta sarà subito discussa col Venditore e sarà data all’Acquirente, nel più breve tempo possibile, una risposta.
In caso di proposta accettata si passa alla stesura del Contratto Preliminare (o Compromesso) in ufficio o, se richiesto, dal Notaio. Qui verrà versato al Venditore il residuo della Caparra Confirmatoria e saranno definiti i vari accordi della compravendita nonchè saldata la provvigione all’Agente Immobiliare. L’ultima fase è quella del Rogito Notarile in cui la proprietà viene interamente trasferita e le chiavi consegnate.

Cosa è il contratto preliminare (compromesso)?

Dopo le trattative verbali (dirette o indirette) condotte mediante l’ausilio dell’agenzia immobiliare, con i proprietari dell’immobile che si intende acquistare, difficilmente le parti sottoscriveranno direttamente il Rogito Notarile di Compravendita (contratto definitivo), ma nella quasi totalità dei casi, prima di addivenire al Rogito Notarile di Compravendita, stipuleranno un Contratto Preliminare e/o una Proposta d’Acquisto.
Il Contratto Preliminare, o la Proposta d’Acquisto in forma più ridotta, hanno lo scopo di fissare gli obblighi ed i diritti dell’acquirente, del venditore e l’obbligazione reciproca delle parti di stipulare in futuro il contratto definitivo. Il preliminare deve essere stipulato in forma scritta e contenere gli elementi essenziali, rimandando ad un momento successivo il controllo sull’esistenza dei presupposti e di eventuali vizi o sopravvenienze della cosa oggetto della contrattazione.
L’agenzia immobiliare vi guiderà in tutte le fasi della trattativa e della sottoscrizione di eventuali accordi preliminari fino alla stipula del rogito definitivo, mettendovi a disposizione tutta la propria esperienza commerciale, oltre a quella tecnica e finanziaria mediante la collaborazione di professionisti del settore.

Che cosa è la permuta?

La permuta è il contratto che ha per oggetto il reciproco trasferimento della proprietà di cose, o di altri diritti, da un contraente all’altro. (art. 1552 Cod.Civ.).

Cosa deve contenere un'atto per compravendita immobiliare?

Dal 2010, gli Atti da trascrivere debbono contenere, a pena di nullità:

  • i dati catastali (come già avveniva);
  • le planimetrie depositate in catasto delle unità immobiliari urbane e la dichiarazione della loro conformità allo stato di fatto;
  • la dichiarazione dei proprietari in cui si affermi la corrispondenza tra i dati catastali, la planimetria e la realtà dell’immobile.

In altre parole alla data del contratto, i documenti che rappresentano ed identificano l’immobile dovranno essere già completamente aggiornati (e non in fase di aggiornamento).

Le spese del contratto (imposte e Notaio) sono a carico del compratore?

Il contratto, una volta sottoscritto dalle parti identificate dal Notaio, viene registrato presso l’Ufficio del Registro e depositato presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari. Solo dopo la trascrizione in questi ultimi, il contratto è opponibile a terzi.
Sono a carico del compratore tutte le spese del contratto.
Fanno eccezione le spese dell’agenzia (a carico di entrambi, salvo accordi diversi), le spese per eventuali aggiornamenti della documentazione riguardante l’immobile (a carico del venditore, il quale è tenuto a fornire tutta la documentazione necessaria per l’atto notarile, AGGIORNATA allo stato di fatto), la relazione tecnica (a carico del compratore o dell’acquirente, a seconda del comune in cui si trova l’immobile venduto), e l’Attestato di Prestazione Energetica (obbligatorio dal 2009, a carico del venditore).

Domande relative alla pubblicazione di annunci

Posso pubblicare sul vostro sito l'annuncio del mio immobile?

Si! Puoi pubblicare il tuo annuncio gratuitamente e in piena autonomia per 2 mesi con il pacchetto FREE. In alternativa puoi scegliere il pacchetto PREMIUM e Solim gestirà sia la pubblicazione del tuo annuncio, sia la compravendita del tuo immobile. Per maggiori informazione vedi la sezione dedicata.

Cosa mi serve per pubblicare un annunco?

Con il pacchetto FREE dovrai pensare tu a scattare le foto del tuo immobile e inserire i dati necessari (numero di vani, superficie totale, caratteristiche dell’immobile ecc.). Se scegli il pacchetto PREMIUM sarà la nostra agenzia ad occuparsi di tutto: foto, virtual tour, inserimento dati, gestione della compravendita ecc. Per pubblicare un annuncio con uno dei due pacchetti proposti, clicca su “Pubblica Annuncio” e segui la procedura guidata, in pochi minuti vedrai il tuo annuncio on-line.

La pubblicazione di un annuncio è veramente gratis?

Sì, con il pacchetto FREE la pubblicazione del tuo annuncio è gratis e con il pacchetto PREMIUM costa solo 1€.

Cosa succede alla scadenza del pacchetto FREE?

Dopo 2 mesi dalla pubblicazione del tuo annuncio con il pacchetto FREE, l’annuncio non sarà più visibile on-line e riceverai una mail di avviso della scadenza. Se vuoi puoi decidere di passare al pacchetto PREMIUM e reinserire il tuo annuncio on-line in modo più visibile e professionale, completamente gestito dalla nostra Agenzia.

Cosa succede quando vendo il mio immobile?

Se hai pubblicato il tuo annuncio con il pacchetto FREE sarai il solo responsabile della compravendita e non avrai nessuna commissione da pagare. Se hai pubblicato il tuo annuncio con il pacchetto PREMIUM sarà la nostra agenzia che gestirà la compravendita e dovrai versare il 3% del costo di vendita totale solo alla conclusione della compravendita.

Vocabolario immobilaire

Vocabolario immobiliare

Cambio residenza
E’ obbligatorio, entro 20 giorni dalla data di trasferimento, presentarsi allo sportello comunale competente e compilare il modulo di domanda di iscrizione all’Anagrafe della popolazione residente, in cui si trascrive il nuovo indirizzo.

Camera di Commercio
E’ un ente autonomo di diritto pubblico e fa parte di una fitta rete di organismi che lavorano con istituzioni, enti e associazioni, garantendo servizi, strategie di sviluppo e progetti per la crescita economica delle imprese.

Cancellazione d’ipoteca
Eliminazione di un’ipoteca e relativi effetti dai registri immobiliari. E’ un atto notarile indispensabile per la vendita di un immobile.

Caparra confirmatoria
Somma a garanzia dell’adempimento di un contratto. Se chi l’ha data è inadempiente la perde, se è inadempiente chi l’ha ricevuta deve rendere il doppio della somma.

Catasto
E’ l’inventario generale dei beni immobili con l’indicazione del proprietario e la stima del valore dell’immobile a uso fiscale.

Categorie catastali
Al fine di poter attribuire il valore catastale dell’immobile, sono state create le categorie catastali. Sono cinque e suddividono gli edifici in base alle loro caratteristiche e destinazioni d’uso.

Cauzione
E’ una garanzia versata in denaro o in titoli, depositata per garantire l’adempimento di un obbligo. Nel caso della locazione è pari a un numero variabile di mensilità.

Certificato di agibilità
Dal 2003, con l’entrata in vigore del nuovo Testo unico dell’Edilizia, è entrato in vigore il certificato di agibilità, che garantisce le proporzioni minime dei locali e delle finestre, la sicurezza statica dell’edificio e la sicurezza e il risparmio energetico degli impianti. La richiesta del certificato di agibilità va presentata ai nuovi Sportelli unici dell’Edilizia.

Certificato di conformità
La certificazione di conformità a un prodotto o a un servizio attesta loro adeguatezza a specifiche norme o regole tecniche.

Certificato di destinazione d’uso
E’ un certificato rilasciato dal comune, che attesta la destinazione d’uso di un immobile.

Comodato
Concessione a titolo gratuito di un bene. Nel caso di un immobile si ha quando la casa viene abitata da un familiare, comporta benefici fiscali.

Comunione dei beni
Ha per oggetto il patrimonio comune dei coniugi, di cui essi sono proprietari in quote uguali. E’ costituito dai beni acquistati insieme o separatamente durante la vita matrimoniale, salvo quelli di carattere personale; dai risparmi di ciascun coniuge accumulati durante la vita matrimoniale; dalle aziende costituite dopo il matrimonio e gestite da tutti e due i coniugi. Ne fanno parte anche i debiti, sia quelli contratti congiuntamente dai coniugi sia quelli contratti separatamente (per il mantenimento della famiglia, l’educazione dei figli ecc.), nonchè i pesi e gli oneri che gravano sui singoli beni al momento dell’acquisto (per esempio un’ipteca sulla casa).

Concessione edilizia
E’ necessaria per costruire una nuova casa o per ampliare quella esistente e cambiare destinazione d’uso; si tratta di una procedura burocratica che prevede tasse e oneri di urbanizzazione; è regolamnetata da apposite leggi e comporta il rispetto di tempistiche da parte dei Comuni.

Conservatoria dei Registri Immobiliari
Ufficio dipendente dal Registro dove si effettuano le trascrizioni dei diritti di proprietà immobiliari, le iscrizioni delle ipoteche e la registrazione delle locazioni.

DIA
E’ la denuncia di Inizio Attività e viene redatta da un professionista abilitato, che è tenuto a descrivere i lavori da effettuare in un immobile.

Diritto di prelazione
Si concede solitamente agli inquilini, qualora il proprietario voglia vendere l’immobile. E’ una precedenza rispetto ad altri potenziali acquirenti.

Disdetta
Nel caso della locazione è una dichiarazione di scioglimento di un contratto che può essere effettuata da ambo le parti mediante raccomandata A/R.

Domicilio fiscale
E’ l’indirizzo da comunicare all’Ufficio delle Imposte. Quando si cambia casa bisogna avvertire l’Anagrafe tributaria. Il nuovo domicilio fiscale sarà effettivo entro 60 giorni dalla comunicazione.

Domotica
E’ l’automazione domestica, ovvero l’integrazione di prodotti elettronici con i sistemi residenziali. Si basa sull’uso di microprocessori e sistemi di comunicazione.

Fideiussione
Una persona terza (fideiussore) fa da garante a un soggetto debito verso un altro soggetto , per l’adempimento di un’obbligazione.

Franchising
Si tratta di un’affiliazione commerciale dove un’impresa concede a un’altra la possibilità di sfruttare il proprio marchio e la propria esperienza in cambio di un canone.

Manutenzione ordinaria
Lavori di ordinaria revisione per evitare il deterioramento degli impianti e di ogni elemento strutturale dell’edificio.

Manutenzione straordinaria
Interventi necessari a seguito di forza maggiore o di eventi eccezionali.

Mappa catastale
Grafico in cui sono tracciati i terreni, con le loro misure in scala e l’indicazione delle proprietà.

Opere interne
Quelle opere che non sono in contrasto con gli strumenti urbanistici adottati o approvati e con i regolamenti edilizi vigenti, che non comportano modifiche della sagoma della costruzione, dei prospetti, né aumento delle superfici utili e del numero delle unità immobiliari, che non modificano la destinazione d’uso delle costruzioni e delle singole unità immobiliari e che non recano pregiudizio alla statica dell’immobile

Preliminare di compravendita
Si ha quando la proposta d’acquisto del potenziale acquirente viene accettata dalla parte venditrice e questo viene portato a conoscenza del proponente; in questo caso si è di fronte ad un contratto preliminare di compravendita, che dovrà essere registrato secondo le disposizioni di legge.

Prima casa
Prima e unica realtà abitativa che viene acquistata per uso proprio e non per motivi speculativi o di investimento. Solo se sussistono tali condizioni si può accedere ai benefici di legge destinati all’acquisto della prima casa.

Regolamento condominiale
Disciplina l’uso delle parti comuni e dei servizi e regola i rapporti tra i condomini che sono tenuti obbligatoriamente a rispettarlo. La stesura di regolamento di condominio, che deve essere in forma scritta, pena la nullità, è obbligatoria per stabili che ospitano più di 10 condomini.

Rendita catastale
Valore attribuito al Catasto a una determinata unità immobiliare in funzione della sua capacità di generare reddito da affitto.

Residenza
Luogo in cui si stabilisce la propria abitazione primaria.

Risparmio energetico
Risultato dell’impegno delle industrie del settore, delle istituzioni e dei consumatori per progettare, promuovere e utilizzare apparecchi con un consumo energetico sempre più basso. E’ un atteggiamento culturale fondamentale per la tutela ambientale del pianeta.

Ristrutturazione
Insieme degli interventi edili che consentono l’abitabilità di un edificio o di un appartamento o il suo miglioramento.

Rogito
Atto con cui il notaio trasferisce la proprietà dell’immobile dal venditore al compratore.

Trascrizione
Inserimento nei pubblici registri, con funzione di pubblicità, di titoli relativi alla costituzione di diritti concernenti beni immobili o mobili registrati.

Visura catastale
Esame della documentazione, rilasciata dal catasto, con le caratteristiche dell’immobile. – See more at: http://www.braghettoni.it/index.php/it/guida-alla-compravendita/domande-frequenti-faq#sthash.tcDjCfKG.dpuf

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!